Il più grande catalogo di libri di poker tradotti in italiano Logo

Log In

Username
Password
Non sei ancora registrato?


Libri Altri libri

Copertina libro
SENSOMUTANTI
Domenico Mungo
Non disponibile
Pagine: 258
Codice ISBN: 9788897257486
Caratteristiche: carta avorio; brossura cucita; copertina plastificata
Prezzo: 15.00 €

Copertina originale
COPERTINA ORIGINALE



Scheda Libro

Un'esistenza ai margini. Frammenti noir suburbani e surreali racconti mutanti. L'epica guerriera del tifo violento e l'etica insurrezionalista della rivolta. L'Anarchia anelito indomito di ribellione, il sesso estremo, l'Amore accecante, l'estasi dopata, la morte purificatrice. Un antiromanzo, testamento spirituale involontario di una generazione militante, recalcitrante, destinata alla sconfitta. Scenari: le curve degli stadi, Genova2001, le periferie dell'Impero, l'arcipelago antagonista, l'inconscio deviato, il punkrock, la droga, la Torino decadente di fine millennio. Una colonna sonora distorta e sgranata in dissolvenza accompagna l'epilogo di una vita a perdere, impressa su fotogrammi indelebili come un tatuaggio dell'anima. Un megafono in mano a un invisibile, l'attimo prima di dissolversi nel nulla, in un finale tragico e ineluttabile , come in un film senza il lieto fine. La storia di un ultras, di un militante estremista,  junkie, bandito, poeta. Fotogrammi noir suburbani. Gli scontri da stadio e la filosofia della violenza, fisiologicamente necessaria all'esistenza, destrutturati e liofilizzati attraverso il trauma di Genova, capolinea di una generazione di sconfitti. La consecutio temporum e il nesso cronologico fra gli avvenimenti devastati con l'escamotage del flashback reiterato. La tragedia di Carlo vissuta, vista, rivista, immaginata. La musica e la letteratura. La Fiorentina e l'Anarchia, il sesso estremo e la depravazione, le occupazioni e il noise. Discarica di riflessioni dopate immerse nel liquido amniotico della trasferta di Bergamo, sullo sfondo della Torino che cavalca la tigre del nuovo millennio. El Paso, felice isola nel niente. Incalzante io narrante al ritmo del punk più esasperato, nichilista ed epilettico. Facce da rave ed esistenze destinate a disintegrarsi, fino all'epilogo drammatico e inevitabile.  Le illusioni, quando esplodono nel vuoto, fanno un fragore incontenibile. Allo stadio la passione non cambia, mentre i poveri, per strada, ondeggiano sempre.


banner
banner